Consulenze

“Quando una persona veramente desidera la salute, è necessario domandarle prima se è disposta a sopprimere le cause della sua malattia. Soltanto allora sarà possibile curarla” Ippocrate

Il mio approccio è olistico ed è volto a considerare la persona nella sua totalità, formata da corpo, mente, emozioni e spirito (dal greco olos = totalità).

Attraverso tale approccio si ricerca la salute puntando l’attenzione sulla persona, sul suo stato d’animo, sul suo sentire (a livello fisico ed emozionale) piuttosto che sulla malattia. Si tende al riequilibrio piuttosto che alla cura. Si ricerca la causa piuttosto che sopprimere il sintomo. Si agisce rafforzando le innate capacità di autoguarigione insite in ognuno di noi.

Mi avvalgo di tecniche e discipline quali l’alimentazione naturale, la fitoterapia, la floriterapia e la nutrizione ortomolecolare, rifacendomi anche alla Medicina Tradizionale Cinese e alla Medicina Ayurvedica.

Le persone che si rivolgono a me lo fanno per:

  • scoprire l’alimentazione più adatta per la propria costituzione, le proprie esigenze e per i disturbi o le patologie eventualmente presenti
  • imparare a impostare menu settimanali adatti all’intera famiglia
  • recuperare la propria energia e vitalità
  • adottare un’alimentazione vegetariana o vegana, imparando a combinare correttamente gli alimenti, evitando eccessi o carenze
  • migliorare il proprio rapporto con il cibo
  • ripristinare il proprio benessere interiore, grazie all’aiuto dei fiori di Bach
  • risolvere disturbi di natura psicosomatica
  • dimagrire in modo sano e rispettoso per l’organismo, con una dieta equilibrata che non escluda nessuno dei principali nutrienti (carboidrati, grassi, proteine)
  • imparare a leggere e decifrare i segnali che il corpo ci invia costantemente
  • agire in prevenzione, imparando ad adottare uno stile di vita “secondo natura”
  • risolvere disturbi funzionali, ossia problematiche e fastidi non riconducibili a un danno organico o a una condizione patologica (come gonfiore addominale, alitosi, bocca asciutta, acidità, eruttazioni continue, dispepsia, dolore allo stomaco, dolore addominale, sudorazione eccessiva, difficoltà nell’evacuazione, cefalea, digestione lenta e difficoltosa, sonnolenza postprandiale, stanchezza cronica, ecc.)

Il mio metodo, che è frutto di una solida formazione scientifica, una grande passione per le discipline olistiche e una particolare cura e attenzione rivolte alla persona, prevede la possibilità di scelta tra:


CONSULENZA DIETISTICA-NATUROPATICA

La consulenza, presso il mio studio a Cantù, prevede un primo incontro conoscitivo della durata di un’ora e un quarto circa, in cui la persona viene accolta e, attraverso un ascolto empatico, invitata a raccontare di sé circa la motivazione che l’ha spinta a richiedere il mio aiuto.

Viene effettuata un’analisi dello stile di vita, delle abitudini alimentari, del vissuto e del sentire della persona, considerando aspetti fisici, mentali, sociali, relazionali e ambientali che la riguardano, ai fini di impostare un trattamento che coinvolga tutti gli aspetti della sua vita.

La raccolta dati comprende anche, se necessario, la valutazione antropometrica (misurazione di peso, altezza e circonferenze corporee). Si identificano infine gli obiettivi che la persona vuole raggiungere.

A seguire un secondo incontro a distanza di pochi giorni, previa elaborazione dei dati raccolti, in cui viene consegnato un piano alimentare personalizzato a seconda delle singole esigenze, accompagnato da una serie di consigli e suggerimenti pratici da integrare nel quotidiano e da eventuali ricette specifiche, piatti curativi e semplici rimedi come decotti, tisane o trattamenti esterni come impacchi, bagni e frizioni. A seconda del caso possono anche essere suggeriti fiori di Bach o un’adeguata integrazione (fitoterapici, vitamine, minerali), la quale è da considerarsi come coadiuvante del trattamento.

L’individuazione dei consigli e dei rimedi suggeriti è strettamente dipendente dalle caratteristiche costituzionali, dal tipo di problematica e dalle singole esigenze della persona.

I controlli successivi hanno la finalità di seguire la persona nel suo percorso di cambiamento, sostenendola e motivandola, verificando i progressi effettuati in termini di nuove abitudini acquisite e i benefici ottenuti sia a livello fisico che emozionale, valutando anche insieme eventuali difficoltà riscontrate. Un primo controllo viene effettuato generalmente a distanza di 3-4 settimane, mentre controlli successivi hanno cadenza mensile o da stabilirsi di volta in volta a seconda dei casi e delle esigenze del singolo.


CONSULENZA FIORI DI BACH

La consulenza sui fiori di Bach è consigliata nei casi in cui il problema sia prettamente di natura psicologica o emozionale. Prevede un colloquio approfondito di circa un’ora, durante il quale vengono portati alla luce gli stati d’animo e le emozioni negative che la persona sta vivendo o la problematica che crea disagio o disarmonia interiore, al fine di individuare le essenze floreali più indicate.

Vengono fornite indicazioni circa la modalità di assunzione (posologia e durata del trattamento) e viene effettuato un primo controllo a distanza di circa 3-4 settimane, per valutare i risultati ottenuti fino a quel momento e per modificare se necessario la sinergia in base ad eventuali nuovi elementi emersi. Controlli successivi sono da stabilirsi di volta in volta in base allo sviluppo della situazione e alle necessità della persona.

Al fine di rispettare la legge e le norme vigenti non consegno alcuna boccetta con la sinergia floreale stabilita, ma indico unicamente i rimedi adeguati, suggerendo l’acquisto presso farmacie o erboristerie competenti nella preparazione.


CONSULENZA NUTRIZIONALE PEDIATRICA

La consulenza nutrizionale in età pediatrica prevede un primo incontro con uno o entrambi i genitori (e con la presenza o meno del bambino a seconda dell’età), nel quale si indagano le abitudini familiari a tavola, i gusti del bambino e il suo approccio al cibo e un secondo incontro in cui viene consegnato un piano alimentare, unito a una serie di consigli pratici, che servirà ai genitori come linea guida nell’impostazione della giornata alimentare.

Incontri successivi, con frequenza da stabilirsi a seconda dei casi, serviranno a monitorare i progressi alimentari del bambino e l’adeguamento dei genitori a nuove abitudini alimentari.

L’obiettivo sarà dunque educare il bambino ad un corretto comportamento nei confronti del cibo, ma soprattutto accompagnare i genitori in un percorso di consapevolezza alimentare.